Cos’è l’EBAM

Cos’è l’EBAM

L'EBAM è un Ente nato dagli Accordi Interconfederali tra le associazioni imprenditoriali, Confartigianato, CNA, CASARTIGIANI e CLAAI e dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori CGIL, CISL e UIL, per lo sviluppo, la sicurezza, la formazione, il welfare, il sostegno in caso di crisi

L’Ente Bilaterale regionale delle Marche nasce nel 1995 a seguito degli accordi nazionali interconfederali stipulati tra le Associazioni di rappresentanza dell’artigianato (Confartigianato, Cna, CASARTIGIANI e Claai) e le Organizzazioni dei Sindacati dei Lavoratori (CGIL, CISL, UIL), che determinano di articolare gli Enti Bilaterali a livello regionale. Il sistema della bilateralità artigiana ribadisce l’importanza del ruolo economico svolto dal settore artigiano e la conseguente necessità di salvaguardare l’occupazione e il patrimonio di professionalità del lavoro dipendente e imprenditoriale individuando soluzioni che comportano benefici, tanto per i lavoratori dipendenti che per gli imprenditori artigiani e le loro imprese. La bilateralità e la concertazione sono sempre più modelli di riferimento per la promozione e lo sviluppo dell’artigianato, dove l’idea della partecipazione ai sistemi collettivi si sostanzia con regole e comportamenti che danno valore ai processi sociali e produttivi.
L’Ente Bilaterale regionale (EBAM) gestisce Fondi che rappresentano gli strumenti economico-finanziari per erogare prestazioni e servizi alle imprese artigiane e ai loro dipendenti.
Attualmente all’Ente aderiscono 10.787 imprese artigiane con 49.927 lavoratori.

Nell’ambito dell’attività dell’EBAM, sono costituiti vari Fondi, ciascuno con una propria mission.

Il Fondo di Sostegno al Reddito (FSR) ha come missione principale la salvaguardia delle professionalità nelle imprese artigiane. Eroga prestazioni a favore dei lavoratori e delle imprese la cui durata ed entità sono stabilite dalle Parti regionali con l’istituzione di un apposito regolamento.
In caso di sospensioni o riduzioni dell’attività lavorativa, l’EBAM/FSR eroga l’assegno ordinario e l’assegno di solidarietà attraverso F.S.B.A. (Fondo di solidarietà bilaterale alternativo) istituito dalle Parti Sociali ai sensi del D.Lgs.148/2015. Consulta il manuale 2021

Il Fondo FIAM ha il compito di mutualizzare alcune normative contrattuali, in particolare nei casi di infortunio, malattia, maternità e ricovero ospedaliero; partecipa al miglioramento del sistema della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il Fondo Rappresentanza Sindacale (FRS) ha lo scopo di gestire i contributi versati dalle imprese attraverso la mutualizzazione degli oneri sindacali, di promuovere le attività bilaterali volte alla realizzazione di un nuovo modello di assistenza contrattuale, a beneficio dei lavoratori e delle imprese artigiane.

Il Fondo sulla Sicurezza sul lavoro che, tramite gli Organismi Paritetici regionali e provinciali (O.P.R.A.M. ed O.P.T.A.), sostengono e coordinano l’attività dei rappresentanti Territoriali per la Sicurezza dei Lavoratori e le iniziative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro regolamentate dal D.Lgs. 81/2008.

L’Ente Bilaterale regionale (EBAM) è il centro delle relazioni tra le Parti Sociali. Si propone come strumento di gestione/attuazione degli accordi sindacali e come strumento di integrazione allo stato sociale e di promozione per lo sviluppo del settore. L’Ente si è dotato di strumenti ausiliari quali un Osservatorio per lo studio del comparto artigianato e del mercato del lavoro nello specifico settore.